Olio estero spacciato per olio extravergine italiano. Ecco come.

Camion carichi di miscele di olio congelato arrivati fino al sud Salento. Olio estero spacciato per olio extravergine italiano. Ecco come e quanto vale la truffa.

Olio estero spacciato per olio extravergine italiano: è la frode dell’anno. Un enorme nave arriva al porto di Livorno e scarica circa 100 camion carichi di olio tunisino congelato e lo trasportano fino al sud Salento, dove alcuni oleifici fanno carte false per spacciare un olio estero per olio biologico italiano

Un’inchiesta che racconta una frode milionaria che specula sul crollo della produzione di extravergine made in Italy.

Di tutto ciò se ne sono accorti anche gli Stati Uniti che ogni anno acquistano 40000 tonnellate di olio dall’Italia. In una infografica del New York Times denuncia la contraffazione dell’olio tunisino venduto come Italiano, e tutto succede, dice il quotidiano, con la complicità di politici italiani che indeboliscono i controlli.

I produttori onesti sono in rivolta, ma le frontiere sono un colabrodo. Colpa della politica, come conferma anche il capo dell’anti-frode dell’agenzia delle dogane perché ”il parlamento italiano ha fatto approvare una legge che dice che i controlli si devono concludere in 3 giorni e questo è impossibile”.

Dopo l’allarme riguardo alla carne separata meccanicamente che serve a recuperare dagli scarti industriali i residui con i quali saranno prodotti würstel, cotolette, polpette ma anche il ripieno dei tortellini ecco abbattersi sui consumatori un altra truffa: olio estero spacciato per olio extravergine italiano. 

 

Qual è la tua opinione riguardo a queste problematiche? 

 

 

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *