Bolognetti dei Radicali intimidito da un carabiniere

Intimidito da un carabiniere che apre la fondina della pistola mentre sta filmando un reportage

Maurizio Bolognetti, segretario regionale dei Radicali, è stato intimidito da un carabiniere che avvicina le mani alla sua pistola e slaccia la fondina. Si era recato al centro oli di Viaggiano per filmare un reportage. Arrivato in prossimità del luogo viene subito avvicinato da una fiat punto dei carabinieri dalla quale scendono due agenti che gli chiedono di identificarsi. 

Dopo pochi minuti, uno dei due carabinieri invita Bolognesi a smettere di riprendere mentre lui continua a chiedere perché lo stanno ostruendo dato che sta semplicemente svolgendo il suo lavoro. Infastidito dalla mancata obbedienza del Bolognesi che non smette di riprendere e dall’insistenza dello stesso nel chiedere il perché di questa ostruzione, uno dei carabinieri, ”il più alto in grado”, dice Bolognesi, con un gesto di stizza apre la fondina della pistola. Bolognesi nota subito l’atteggiamento intimidatorio e non esita a farlo presente allo stesso il quale risponde che la fondina si è aperta da sola.

Intimidito da un carabiniere. Tu cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *