Impresentabili Regionali 2015: Campania sotto scacco

La Commissione Parlamentare Antimafia stila l’elenco dei candidati impresentabili alle Regionali 2015. I partiti interessati sono più o meno tutti ma su 17, 13 sono candidati in Campania e 4 in Puglia.

La Campania, in queste elezioni Regionali 2015 si trova, probabilmente, in qualche strano ingarbuglio in  post “trattativa” dove si cerca un nuovo assetto o forse lo si è già trovato.

“Che le cose siano così non vuol dire che debbano andare così. Solo che quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare”

Una citazione di Falcone, forse per incoraggiarsi. Incoraggiarsi citando un uomo che avrebbe continuato a battersi per sconfiggere le mafie anche quando si presenta il prezzo da pagare.

Difficile mettersi nei panni di chi sostiene certe lotte. Ci si batte contro gente pericolosa, gente che non rispetta le regole, “terroristi politici” per intenderci.

 

Infatti De Luca subito fa sapere di aver dato mandato al suo avvocato per denunciare per diffamazione la Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, Rosy Bindi per averlo inserito nella lista degli impresentabili delle Regionali 2015. 

Imbarazzante la posizione del governo che continua a sostenere De Luca nonostante la sua condanna in primo grado per abuso d’ufficio le renda ineleggibile per 18 mesi secondo la Legge Severino. Inizialmente Renzi si è fatto sentire dicendo che in Campania, le liste che appoggiavano il PD lo imbarazzavano ma poi tutto il governo ha cominciato a sostenerlo prima con Renzi che è andato a Salerno ad incontrare De Luca, poi c’è andata anche il ministro Boschi e il ministro Poletti.

Ecco quello che risulta sull’impresentabilità di De Luca, dalla relazione della Commissione Antimafia che ha lo scopo di informare gli elettori circa la correttezza politica e processuale dei candidati di queste elezioni Regionali 2015. La relazione completa con i nomi dei 17 impresentabili la trovate qui.

Candidati e dati anagrafici: DE LUCA Vincenzo, nato a Ruvo del Monte l’8 maggio 1949 

Titolo del reato: Concussione continuata

Articoli: Artt. 110, 81cpv, 317 c.p.

Procura: Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno

Note: dagli atti trasmessi dal Procuratore della Repubblica di Salerno risulta che pende un giudizio a suo carico, nel procedimento n. 3277/02 RGNR, per il reato di concussione continuata (artt. 110, 81cpv, 317 c.p.) commesso dal maggio 1998 e con “condotta in corso” ( e altri delitti, quali abuso d’ufficio, truffa aggravata, associazione per delinquere). La prossima udienza è fissata per il 23 giugno 2015.

La procura di Salerno ha comunicato, con nota del 25.5.2015, che l’imputato De Luca “ ha rinunciato alla prescrizione relativamente ai delitti per i quali era maturato il relativo decorso” .

E’ vero! le Regionali 2015, sopratutto in Campania fanno paura!

Per fortuna che c’è la satira che smaschera e spiattella la dietrologia di questi personaggi offrendo un piccolo sfogo per chi non riesce a tollerare tutto ciò ma non può farci molto. Godetevi l’imitazione di De Luca fatta da Crozza, il quale coglie perfettamente il personaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *