Giustezza della pena tra retributivismo e utilitarismo

La giustezza della pena. Quando è giusto che lo stato punisca i cittadini?

La questione della giustezza della pena è una delle componenti fondamentali della Teoria della Giustizia. Perché lo stato può punire i suoi cittadini? Perché è giusto che lo faccia? 

Ci sono due teoria che, in particolari cercano di dare risposta a questi quesiti anche se lo fanno in modo abbastanza differente. Una è la “teoria retributiva”, secondo la quale è giusto che la persona venga punita perché la punizione serve a ristabilire “la giustizia” appunto alterata dal qualcuno che meriterebbe quindi di essere punito.
La teoria utilitaristica, invece, dice che è giusto punire un individuo nella misura in cui è utile farlo. Bisogna punire nella misura in cui la punizione ha un effetto positivo nella società. 
» Read more

Eterno ritorno e morte di Dio – Nietzsche

Eterno ritorno e morte di Dio. Nulla più ha senso. Dio è morto perchè noi lo abbiamo ucciso con la nostra intelligenza e con il nostro sapere. Se pensate che la vita abbia un fine sarete sempre tristi ma se invece pensaste che la vita è un ritornello che si ripete in continuazione non sarete ne felici ne tristi.

La filosofia Nietzschiana comincia la sua ascesa con la ripresa di un concetto della Grecia Antica. Visto che il mondo è composto da un numero finito di elementi e questi elementi non si creano ne si distruggono, allora questi dovrebbero aggregarsi nella stessa maniera per un numero infinito del mondo. Non più una linea con all’inizio la creazione e alla fine la fine dei tempi come nella visione cristiana ma invece una circolarità. Un cerchio. [approfondisci..] » Read more

Fedro e le nuove tecnologie per ricordare

Fedro e le nuove tecnologie per ricordare

Fedro e le nuove tenologie

 

Fedro e le nuove tecnologie per ricordare | Non ci piace quando non ricordiamo delle cose. Un po come se questo rappresentasse un limite alle cose che possiamo fare, alle cose che si possono apprendere. Pensare è strettamente legato al ricordare e quindi nel momento in cui smettiamo di ricordare, smettiamo anche di pensare.  » Read more