Riposare riduce lo stress e migliora il sistema immunitario
Scienza&tech

Riposare riduce lo stress e migliora il sistema immunitario

La rivista della società di endocrinologia “Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism” conferma che riposare riduce lo stress e migliora il sistema immunitario.

Riposare riduce lo stress e migliora il sistema immunitario
La rivista afferma che riposare durante il giorno, può essere un ottimo rimedio contro stress e migliorare il sistema immunitario di chi dorme poco durante la notte. Secondo il National Health Interview Survey 3 persone su 10 dormono in media 6 ore a notte.

I dati della ricerca suggeriscono che riposare riduce lo stress e migliora il sistema immunitario e che un riposo di 30 minuti può invertire l’impatto ormonale di una notte in cui si è dormito poco e male.

«Questo è il primo studio che mostra come un piccolo riposo può ripristinare i marcatori biologici dell’apparato immunitario ed endocrinologico ai suoi livelli normali», dice Faraut.

La ricerca è stata condotta su un gruppo di 11 uomini fra i 25 e i 32 anni di età, i quali dovevano svolgere due sessioni di test, la prima limitata a due ore di sonno per notte, mentre la seconda prevedeva, oltre le due ore, un riposo pomeridiano di trenta minuti. Ogni tre sessioni, i tester dormivano otto ore. 

I ricercatori, analizzando saliva e urine dei partecipanti, hanno notato che, nella sessione di sole due ore per notte, si riscontrava un aumento di norepinefrina – un ormone e neurotrasmittente coinvolto nella risposta allo stress – di circa 2.5 punti. Viceversa, nella sessione di due ore più trenta minuti di riposo pomeridiano, questo valore rimane stabile.

La mancanza di sonno altera anche i livelli di una proteina con proprietà antivirali interleuchina 6, alterazioni che si riassestano facilmente riposando.

Riposare può essere un modo per limitare gli effetti dannosi della restrizione del sonno, aiutando il recupero del sistema immunitario e neuroendocrino. 

 

Riposare riduce lo stress e migliora il sistema immunitario. Tu sei d’accordo? 

 

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *